• 06 SET 17
    • 0
    I SEGNALI D’ALLARME DEL NOSTRO CORPO: L’IPERTENSIONE!

    I SEGNALI D’ALLARME DEL NOSTRO CORPO: L’IPERTENSIONE!

    Sono molti i segnali d’allarme che il nostro corpo ci invia per farci comprendere che c’è qualcosa che non va. Uno di questi segnali, è l’ipertensione arteriosa.

    Che cos’è l’ipertensione?

    Per ipertensione si intende una pressione arteriosa più alta del normale. L’ipertensione arteriosa è il principale fattore di rischio per le malattie cardiovascolari.
    Si parla di ipertensione arteriosa essenziale quando i valori medi sono costantemente sopra i 140/90.
    Spesso l’ipertensione si associa a danni cardiaci (l’ipertrofia ventricolare sinistra, l’angina pectoris, l’infarto del miocardio, le malattie coronariche, scompenso cardiaco), cerebrali (l’ictus), renali (malattia renale cronica), degli occhi (retinopatia), e delle arterie periferiche.

    Cosa fare per prevenire l’ipertensione?

    Modificare lo stile di vita

    E’ importante modificare il proprio stile di vita, per tutte quelle persone con ipertensione arteriosa, comprese quelle che hanno l’indicazione per un trattamento farmacologico valutato dal proprio medico, ed anche per quei soggetti con pressione arteriosa normale, ma con valori spostati verso i limiti alti. Tutte dovrebbero passare ad uno stile di vita più sano, per ritardare la comparsa di uno stato ipertensivo cronico.

    Abolire il fumo

    E’ noto che il fumo aumenta sia la pressione arteriosa che la frequenza cardiaca va pertanto eliminato.

    Perdere peso se si è in sovrappeso

    Tutti gli studi più avanzati, dimostrano che un’attività fisica regolare è in grado di ridurre il rischio di mortalità per malattie cardiovascolari. L’attività fisica moderata, andrebbe svolta per 60 minuti per chi deve perdere peso e per 30-60 minuti per chi deve mantenere il suo peso corporeo ed almeno per 3/5 giorni alla settimana.

    Ridurre l’eccessivo consumo alcolico

    L’abuso di alcol come dimostrano tutti gli studi epidemiologici, è associato ad un incremento della pressione sanguigna in entrambi i sessi, per cui si consiglia di non superare i due bicchieri di vino al giorno per gli uomini ed uno per le donne.

    Ridurre il consumo di sale nella dieta

    Si consiglia di limitare al minimo l’utilizzo di sale nella cottura e nella preparazione dei cibi. Alcuni cibi andrebbero evitati perché ricchi di sale: carne e pesce in scatola (tonno, sardine, manzo in gelatina, acciughe sotto sale, pesce affumicato in salamoia, insaccati, noccioline salate e patate chips).

    Aumentare apporto di frutta e verdura

    Alcuni accorgimenti come una dieta ricca di frutta e verdura ed alimenti a basso contenuto di grassi e colesterolo, portano alla riduzione dei valori pressori. Inoltre è stato evidenziato che l’aggiunta nella dieta di acidi grassi polinsaturi Omega-3 (di cui è ricco il pesce e i semi oleosi), può aiutare a ridurre i livelli pressori nei soggetti ipertesi.

    miniatura di croce

    Chiedi altri consigli al dottor Nicola Di Croce presso la nostra Farmacia!

    Leave a reply →

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

Photostream